AnagrafeNazionale

Servizi online di Anagrafe e Stato Civile

Certificati Anagrafe

Certificati Stato Civile

Servizi online di Anagrafe e Stato Civile

Certificato di Residenza

Certificato di Residenza

Certificato di Residenza

 24,00

Il certificato può essere richiesto per TUTTI i Comuni italiani, compilando il modulo in basso.

Per il solo Comune di Milano il certificato deve invece essere richiesto tramite il modulo assistenza.

Richiedi il certificato anagrafico per
Certificato in bollo oppure in esenzione?

Il certificato anagrafico online (digitale) ha validità legale e può essere rilasciato in bollo (con pagamento della marca da bollo da € 16,00) oppure esente da bollo. Per correttezza verso il cliente abbiamo deciso di non fornire certificati SOLO in bollo perché il motivo della richiesta potrebbe infatti giustificare l'esenzione

Dati del soggetto per cui si richiede il certificato anagrafico

indicare sia il codice fiscale che i dati anagrafici, nel caso si conoscano

in lettere maiuscole

Dati Anagrafici
COMUNE di RESIDENZA del soggetto per cui si richiede il certificato
Certificato digitale oppure cartaceo?

Il certificato online può essere inviato alla casella di posta (senza costi aggiuntivi) oppure con posta raccomandata (la consegna avviene in circa 10 gg. lavorativi da quando il Comune ci invia il documento). Si ricorda che il certificato digitale (inviato per email) ha stesso valore legale del certificato cartaceo (inviato per posta raccomandata).

Il costo verrà calcolato sulla base delle tariffe postali relative al peso ed alla destinazione della busta raccomandata. Il pagamento dell'importo risultante sarà eseguito dal Cliente (con modalità a scelta fra carta di credito o bonifico bancario) solo dopo che abbiamo ricevuto dal Comune l'avviso di certificato pronto per l'invio.

Costo del servizio Certificato  24,00
Servizi aggiuntivi
TOTALE

TEMPI di CONSEGNA

il certificato sarà inviato alla casella di posta del cliente entro circa 5 giorni lavorativi.

Il cliente sarà costantemente informato circa le fasi di elaborazione dell’ordine.
Assistenza e consulenza sempre disponibili e gratuite.

Invio per email

Il certificato viene inviato in formato digitale (pdf)

€ 0

Invio per Posta

Il documento viene inviato in formato cartaceo, con posta raccomandata, consegna entro 10 gg.lavorativi (dal ricevimento del certificato dal Comune). Il costo verrà calcolato sulla base delle tariffe postali relative al peso ed alla destinazione della busta raccomandata.

Dati Personali

i dati forniti in ogni fase dell'ordine vengono gestiti nel rispetto della privacy.

Pagamento

con carta di credito (anche prepagata o PostePay) oppure con Bonifico bancario

Quando richiedere il certificato di residenza? 

Per attestare il luogo in cui la persona ha la dimora abituale.

Cosa significa dimora abituale?   E’ il luogo in cui un soggetto si trova occasionalmente.

Cosa significa domicilio?  E’ la sede in cui un soggetto svolge affari e interessi.

La residenza coincide sempre con l’immobile dichiarato come prima casa?   No.

In quanti Comuni italiani si può avere la residenza? In Italia la residenza può essere riferita a un solo Comune. Con la residenza si ottengono l’iscrizione alle liste elettorali e tutti gli altri benefici fiscali e legali cui hanno diritto i residenti di una determinata località.

E’ obbligatorio avere una residenza? La legge obbliga tutti coloro che risiedono stabilmente in Italia ad iscriversi all’anagrafe dello specifico Comune in cui dimorano. E’ quindi obbligatorio indicare una residenza ove è fissata la propria abitazione, ossia il luogo dove il cittadino effettivamente vive gran parte dell’anno.

Cosa significa residenza virtuale? Per coloro che non hanno casa (alloggiano sempre presso residence diversi o, addirittura, sono senza tetto) è possibile fornire all’anagrafe una residenza virtuale, cioè un luogo ove il soggetto può essere reperibile pur non rappresentando per lui una vera dimora (reception di un hotel, dormitori o centri di accoglienza).

E’ possibile cancellare la residenza in un Comune? La cancellazione volontaria dall’anagrafe di un Comune avviene quando ci si trasferisce in un altro. Il cittadino si limiterà a comunicare la nuova residenza presso il nuovo Comune che poi informerà quello vecchio (il quale procederà, a sua volta, alla cancellazione).  Esiste infatti l’obbligo di aggiornare l’indirizzo di residenza quando si cambia dimora abituale. La cancellazione d’ufficio invece avviene in rari casi ad opera dell’anagrafe comunale, ad esempio per irreperibilità del soggetto.

E’ possibile richiedere un certificato di residenza per un soggetto deceduto?

Un certificato anagrafico modificabile nel tempo, come la residenza, non viene rilasciato online per soggetti deceduti. E’ infatti necessario richiedere un certificato storico di residenza (alla data del decesso o altra data) in formato cartaceo, direttamente al Comune competente.

Per quali soggetti è possibile richiedere un certificato anagrafico?

Cittadino Italiano

La cittadinanza italiana è la condizione della persona fisica (detta cittadino italiano) alla quale l’ordinamento giuridico dell’Italia riconosce la pienezza dei diritti civili e politici. Può essere acquisita per diversi motivi stabiliti dalla legge nazionale.

Cittadino Europeo

I cittadini di altri stati membri dell’Unione europea per richiedere un certificato di residenza devono PRIMA risultare residenti in Italia. Devono quindi essere già iscritti all’anagrafe del loro Comune, avendo ottenuto il riconoscimento del diritto di soggiorno in uno degli Stati membri diverso da quello di cittadinanza.

Straniero Extracomunitario

Gli stranieri, ossia le persone che non siano cittadini U.E., per richiedere un certificato di residenza devono PRIMA risultare residenti in Italia. Devono quindi essere già iscritti all’anagrafe del loro Comune, avendo ottenuto il riconoscimento del diritto di iscrizione perché provvisti di permesso di soggiorno oppure passaporto.

esenzione marca da bollo